SITO IN COSTRUZIONE

Gli scopi di ASLASI sono i seguenti:

Far conoscere ed informare la popolazione sulla SLA Aiutare e sostenere in varie forme i malati di SLA Favorire la ricerca e la sperimentazione sulla SLA Organizzare seminari e conferenze sulla SLA.

 

 

 

 

 

 

La sclerosi laterale amiotrofica (SLA) è una malattia neurologica degenerativa che comporta la morte progressiva delle cellule nervose del midollo spinale verificabile in un “rinsecchimento” (SCLEROSI) delle sue parti laterali (LATERALE). La malattia si manifesta con una riduzione progressiva delle masse dei muscoli innervati dalle cellule nervose degenerate (AMIOTROFIA). Le cause (eziologia) della SLA sono sconosciute. Si tratta di una malattia rara. Colpisce una persona ogni 100.000 ogni anno. Si calcola che in Ticino vivano attualmente una trentina di malati di SLA.

La ricerca


dicono di noi... 

 

link:

https://www.ticinonews.ch/ticino/210443/il-popolo-ticinese-e-generoso-da-sempre

 

 

Le nostre vacanze agosto 2019

Sostegno da parte dei Rotary Club in Ticino per la ASLASI

link:

https://www.rotarylocarno.ch/fr/activities/projects/1003/sostegno-da-parte-dei-rotary-club-in-ticino-per-la-aslasi-associazione-sclerosi-laterale-amiotrofica-svizzera-italiana

 

 

 


17 aprile 2013 

I presidenti dei club Rotary in Ticino hanno consegnato un'assegno di 10.000,--Fr. alla Signora Michela Pedersini, presidente dell'associazione ASLASI (Associazione Sclerosi Laterale Amiotrofica Svizzera Italiana). Con questo importante contributo verrano aiutato i malati di SLA con dei aiuti concreti.

 

 

 

Nome
Indirizzo email
Numero telefonico
Soggetto
Messaggio

Puoi sostenerci anche tu per la ricerca

IBAN   CH 32 8028 3000 0045 2337 7 

c/o Banca Raffeisen del Vedeggio - Lamone 

Grazie di ❤

 

 

 

 

 

 

ASLASI

Aslasi

i nostro punto forte? il sorriso!!!

La nostra storia

 La sclerosi laterale amiotrofica è una malattia che porta alla morte nel giro di pochi anni. È una malattia rara che si manifesta con una riduzione progressiva della massa dei muscoli innervati dalle cellule nervose, sia centrali (I motoneurone a livello della corteccia cerebrale) che periferiche (II motoneurone a livello del tronco encefalico e del midollo spinale). Nel pieno delle facoltà mentali, nei malati di SLA, non vengono sempre colpiti tutti i muscoli. In genere cuore, muscoli oculari, funzioni della vescica, intestino e capacità erettiva restano intatti.

Neanche le capacità intellettuali, coscienza, percezione visiva, uditiva e sensoriale vengono alterate durante l’intero percorso della malattia. Il 2015 corrisponde all’ottavo anniversario dalla scomparsa di Claudio Poma nostro fondatore. Claudio fondando ASLASI ha voluto creare un’associazione che potesse sostenere i malati, aiutare la ricerca e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla sclerosi laterale amiotrofica. La nostra missione in questi anni è stata quella di raccogliere fondi, mezzi ausiliari, fornire consulenza infermieristica e collaborare con la rete di supporto sociale a favore dei malati di SLA. Finanziariamente abbiamo stanziato aiuti per circa 80’000 franchi.

Abbiamo contribuito sia finanziariamente, sia come opere di volontariato, ad organizzare, prima nel 2012 e poi nel 2014, una settimana di vacanza per pazienti affetti da SLA. Abbiamo organizzato seminari, partecipato ad eventi volti a far conoscere la malattia. Grazie alla collaborazione con altre associazioni, possiamo garantire aiuti diretti. La collaborazione con un’infermiera di primo intervento ci permette di conoscere le reali necessità dei nostri pazienti e agire dove poi c’è maggior bisogno.

Abbiamo sostenuto e continuiamo a sostenere la ricerca, unico mezzo valido per, speriamo un giorno, trovare la cura per sconfiggere questa terribile malattia. Grazie a tutti coloro che in questi anni hanno contribuito ad aiutare la nostra associazione sia finanziariamente, sia come opere di volontariato, sia organizzando eventi per raccolta fondi, ASLASI può fornire aiuti reali e concreti. Ringraziamo di cuore tutti coloro che ci hanno accompagnato, ci accompagnano e continueranno ad accompagnarci negli anni a venire a perseguire la nostra causa.

Come Presidente di ASLASI posso solo ringraziare di cuore ognuno di voi per quanto fatto, organizzato, finanziato in questi anni. La memoria di ogni paziente, famigliare amico ci spinge ogni giorno ad agire prontamente per tutti coloro che si rivolgono a noi. Grazie di cuore Michela Pedersini ASLASI Associazione sclerosi laterale amiotrofica Svizzera Italiana e qual’è la tua storia.

Presidente

Michela Pedersini